News gravitazionali #6 – Le novità dall’universo social

news gravitazionali 6
07 Dicembre 2019 |

Piccole ma significative novità da Instagram e nuovi formati di pubblicità per YouTube e LinkedIn.

Un altro weekend è finalmente alle porte, così è arrivato il momento di rivedere assieme le novità che sono state lanciate nell’immenso universo social da Mark Zuckerberg e compagnia bella.

3, 2, 1, partiamo!

Instagram

Amanti delle Story, avrete sicuramente notato i nuovi filtri sotto la voce “Superzoom”, amanti dei videoclip, invece, presto potrete fare una cosa che probabilmente aspettavate da tempo: Instagram sta lavorando a una soluzione per taggare gli utenti sui video, proprio come già si può fare nelle foto. Per adesso è disponibile solo per alcuni profili/pagine, ma ben presto lo sarà per tutti.

tag nei video instagram

YouTube

Continuano i lavori in corso per quanto riguarda le inserzioni di YouTube: dopo aver aumentato le possibilità di trovarsi video non skippabili, ora permetterà agli advertiser di caricare clip di formato verticale, così come aveva già fatto per i semplici video degli utenti quando decise di togliere le bande nere dai lati, adattando lo schermo al formato dell'immagine. 

Gli accessi da mobile, rispetto a quelli da desktop, aumentano sempre di più, perciò bisogno giustamente adattarsici, anche per quanto riguarda le tanto odiate pubblicità nei video.

LinkedIn

Chi è solito navigare nello spazio di LinkedIn, molto presto potrà vedere delle inserzioni personalizzate in base al proprio nome, azienda, attività svolta e non solo, poiché da Sunnyvale è arrivato la notizia dell’introduzione delle campagne di advertising dinamiche.

Contenti?

linkedin pubblicità dinamiche wersm

 

Twitter

Continua l’avvicinamento ininterrotto di Twitter – o, almeno, ci prova – alla concorrenza, in particolare all’acerrimo nemico Facebook: dopo le “novità” che vi abbiamo raccontato settimana scorsa, ora arriva la notizia che gli utenti avranno la possibilità di pubblicare dei messaggi vocali, come fossero dei podcast, su Periscope, l’applicazione di sua proprietà e che viene utilizzate per la divulgazione di video e dirette.

Oltre a questo, il social di Jack Dorsey permetterà agli utenti di salvare tramite una sorta di segnalibro I tweet che, magari, vorranno essere letti in futuro. Una feature che non si è mai vista, nè?

 

Fateci sapere che ne pensate di queste novità, noi ce ne torniamo nel nostro spazio di idee ���